Oggi è un giorno particolare per me: è il primo anniversario del cambio di stato di una delle mie amiche storiche, Elisa.

Parlo di cambio di stato e non di morte perché è così che io la vedo: tutto in natura perisce e si rigenera in un ciclo eterno. Vuoi vedere che proprio noi esseri viventi siamo fuori da questo meccanismo perfetto? Non credo. Ma, appunto, questa è una mia convinzione.

In ogni caso, c’è un cambio di stato e quella persona così come la conoscevamo ad un certo punto su questo piano non c’è più, non la vediamo più, non la sentiamo più.
E tutto questo richiede una gestione emotiva particolarmente intensa.

Il dott. Edward Bach ha scovato due rimedi che ci aiutano proprio in questi momenti.

Uno è il Rescue Remedy, il rimedio di emergenza, formato da altri 5 rimedi miscelati insieme proprio per i momenti forti, molto forti. Rimando il racconto di questo rimedio speciale ad un altro post qui nel blog.

Quello di cui ti voglio raccontare oggi, invece, è l’altro rimedio: Star of Bethlehem.

DI COSA SI TRATTA

È una pianticella selvatica, spontanea, che in Italiano è conosciuta come Stella di Betlemme o, meno poeticamente, Latte di Gallina.  
I fiori vengono raccolti e preparati con una procedura particolare che si chiama solarizzazione.

COSA DICE BACH

Dice Bach: “… Per coloro che si trovano in uno stato di grande angoscia a causa di situazioni che, in un dato periodo, hanno provocato tanta infelicità: lo shock di una cattiva notizia, la perdita di una persona cara, lo spavento per un incidente e altri eventi simili. Questo rimedio porta sollievo a chi rifiuta il conforto degli altri… ”.

COSA E COME

Essendo un rimedio vibrazionale lavora in risonanza con il nostro sistema e ci porta a sviluppare emozioni e atteggiamenti utili a far fronte alla situazione intensa in maniera più bilanciata e costruttiva.

Non è un tranquillante o un sonnifero, che sia chiaro. E nemmeno è un elisir per togliere il dolore…

Ci sono strade che siamo obbligati a percorrere nella vita, che lo vogliamo o no.
La nostra piccola grande decisione sta nello scegliere come aiutarci a viverle nel migliore dei modi possibili per noi in questo momento.

Un lutto è un fatto molto profondo e sfaccettato da vivere prima e da elaborare poi.
In alcuni casi l’aiuto di uno psicoterapeuta è consigliato proprio per far fronte a problematiche importanti come in questo caso.
Il dolore della perdita fa parte del bagaglio di emozioni che ci è dato sperimentare: se senti che sta diventando troppo da sopportare, chiedi aiuto.
Usare il buonsenso è fondamentale, anche in queste situazioni.

Di sicuro c’è che i Fiori di Bach anche in questo caso sono un aiuto.
Star of Bethlehem assieme ad altri rimedi su misura per te ti daranno una mano.

Se ti va, contattami o rivolgiti al tuo specialista di fiducia.

2 commenti
    • Vale
      Vale dice:

      Ciao Diana, ci vuole tempo e chissà quanto… Perchè non darsi una mano con i Fiori? Non fanno sparire il dolore, ma ci aiutano a viverlo nel modo giusto.
      Ricambio l’abbraccio di cuore.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *